Extrò Via Roma 14 Rivoluzione

Extrò Via Roma 14 Rivoluzione

La fragranza del set celebrativo Extrò Via Roma 14 Rivoluzione è un bouquet caldo e decisamente maschile. Sia la testa che il cuore hanno una nota legnosa dominante in cui spiccano cedro e sandalo. C’è anche una nota di cuore floreale che in fondo sfuma nel boisé muschiato. Credo sia, al momento, la profumazione più classicamente da barbiere della gamma Extrò.

La schiumata del sapone è la classica coccola da barbiere: la calendula la fa ricca, il karitè cremosa, il cacao protettiva, la sericina idratante e idratante (con effetto diretto e indiretto).

La Sericina è un componente “evoluto” rispetto all’elastina già usata in altri saponi Extrò. È la principale delle proteine della seta ed è particolarmente affine alle cheratine della pelle con le quali sviluppa un complesso simile a quello che è naturalmente presente nella fibra della seta stessa. In un certo senso, dopo l’uso la pelle non “sembra” setosa ma lo è. Il principale effetto è l’idratazione perché queste proteine hanno la capacità di fissare l’acqua sulla superficie cutanea (effetto idratante diretto) formando anche un velo protettivo che ne riduce la disidratazione (effetto idratante indiretto).
Sicurezza, gradevolezza sensoriale ed efficacia sono state ampiamente dimostrate per la Sericina e la rendono un ingrediente cosmetico indubbiamente valido. Ricerche recenti hanno dimostrato che la Sericina inibisce gli effetti degli enzimi responsabili dell’invecchiamento cutaneo, riducendo le rughe e le macchie.
Prove sperimentali hanno dimostrato anche effetti ricercati nei saponi da barba come la protezione e l’idratazione.
L’effetto protettivo della Sericina è dovuto alla sua struttura di proteina protettiva bio-adesiva, con una grande affinità verso le proteine idrofobe (come la Fibroina con la quale si combina nella seta) e quindi verso la Cheratina dello strato cutaneo. Prove effettuate dopo una sola applicazione hanno evidenziato una sostantività cutanea di due o tre giorni di durata, resistente alle normali operazioni di detergenza. Pochi componenti hanno la stessa efficacia anche per chi non usa radersi tutti i giorni.
Le proprietà idratanti e filmogene della Sericina in soluzione acquosa si sviluppano perché quando applicata sulla pelle forma inizialmente un film viscoso, che, dopo asciugatura, dà una sensazione di pelle liscia, vellutata, curata. Le sue capacità filmogene aumentano al crescere del peso molecolare. Per la conformazione e per la presenza di numerose zone idrofile la Sericina è in grado di migliorare la struttura dell’idratazione cutanea. La misura dinamica della perdita di acqua transepidermica (TEWL) relativa agli scambi di umidità tra la pelle ed ambiente esterno, ha dato risultati ottimi; la Sericina ha un marcato effetto idratante, con azione, prolungata nel tempo, di aumento della barriera epidermica. L’azione idratante è legata soprattutto all’effetto filmogeno, senza occlusione. L’alta igroscopicità della Sericina permette di “fissare” l’acqua sulla superficie cutanea. Mentre il film elastico e protettivo prodotto dalla Sericina limita la TEWL, riducendo drasticamente la disidratazione cutanea.
Al pari di elastina, collagene o cheratina, la sericina ricostruisce e rigenera il tessuto cutaneo, idrata a livello profondo l’epidermide, ha un forte effetto lenitivo e cicatrizzante e protegge dagli agenti esterni.
Il miglioramento della fase applicativa e delle sensazioni finali, dopo l’assorbimento del prodotto (la pelle appare più liscia e levigata e assume un aspetto più “disteso”), le proprietà filmogene della Sericina e il suo effetto tensore sulle piccole rugosità cutanee hanno dimostrato un marcato effetto levigante sulle irregolarità cutanee e un’effettiva azione antirughe (riduce la profondità e progressivamente ne migliora la condizione). Sono state valutate la profondità e direzionalità delle rughe con il calco dei rilievi cutanei (tecnica Silflo) sia prima che dopo 21 giorni di trattamento: i risultati hanno dimostrato una evidente attenuazione delle irregolarità cutanee.
Bisogna, infatti, tenere presente (non solo per la Sericina) che, perché le proteine producano effetto sulla pelle, bisogna usare lo stesso prodotto per diverse settimane e non alternandolo in rotazione con prodotti diversi.
L’uso consapevole delle proteine ad alto peso molecolare come ingredienti cosmetici attivi e protettivi risale ad almeno 35 anni fa; mentre vitamine e idrolizzati con aminoacidi avevano trovato impiego soddisfacente molto tempo prima, nei prodotti detergenti e in quelli specifici per capelli. Fattore principale del successo è la capacità di attenuare l’aggressività dei tensioattivi, diminuendo la formazione di legami con la cheratina cutanea, migliorando così la risciacquabilità e riducendo i fenomeni irritativi.

Armando, 19 dicembre 2019