Extrò Hamamilla

Extrò Hamamilla

Extrò Fluido Balsamico Hamamilla è al tempo stesso una lozione dopobarba e un tonico per il viso. Essendo arricchito con un filtro solare può essere applicato in qualsiasi momento della giornata, e non solo dopo la rasatura. I dopobarba non alcolici sono un vecchio ritrovato dei barbieri statunitensi, diffusi cent’anni fa durante il proibizionismo. Questa prodotto è dunque una moderna rivisitazione di un classico che completa la rasatura mentre lenisce, tonifica e rinvigorisce il viso con una combinazione selezionata di prodotti naturali. Il nome del prodotto, infatti, è la crasi (e non l’acronimo come dice il nuovo youtuber di Extrò più ciuccio della bestia che mastica fiori sull’etichetta) di hamamelis e chamomilla. L’estratto di fiori di camomilla allevia l’irritazione della pelle mentre reintegra e arricchisce le aree secche o sensibili, conferendo al viso anche un aspetto più luminoso. L’amamelide è conosciuta anche come l’arbusto delle streghe (Witch Hazel) in virtù delle sue magiche proprietà decongestionanti. Il distillato di amamelide non solo calma le irritazioni e rinfresca la pelle dopo la rasatura (o la depilazione), ma dona sollievo e riduce la sensazione di bruciore dovuta a generici rossori; agendo anche sugli eritemi solari risulta particolarmente azzeccato l’abbinamento con un filtro solare. Inoltre, l’amamelide riduce anche piccoli gonfiori del viso e del contorno occhi ed è perciò ideale per chi si rade al risveglio. Il composto è arricchito anche con l’estratto di foglie di aloe vera che con vitamine e minerali, oltre che enzimi nutritivi, ammorbidisce e idrata la pelle mentre allevia il prurito e il gonfiore del viso irritato dal rasoio. Poi c’è l’estratto di fiori di calendula, un popolare rimedio naturale presente in tutti i saponi Extrò, che rinfresca e ripara la pelle mentre ringiovanisce, ammorbidisce e illumina la superficie del viso. Infine, ma non certo da ultimo, una novità assoluta nei prodotti Extrò è l’olio di semi di borragine, che aiuta come pochi in uno degli aspetti fondamentali nella rasatura, che è l’idratazione della pelle. Risulta clinicamente provato, infatti, che la borragine aiuti la pelle a trattenere l’umidità, penetrando nella superficie cutanea.

Per quanto riguarda il fondamentale aspetto dell’idratazione, è da segnalare la presenza nel sapone del fieno greco. Si tratta di una pianta leguminosa dalle straordinarie proprietà cosmetiche per i suoi semi ricchi di sali minerali, vitamine (soprattutto del gruppo B), acidi grassi insaturi, proteine, fitoestrogeni, saponine, lecitina. Ma ciò che rende utile il fieno greco per la rasatura è la presenza delle mucillagini, che rappresentano i costituenti cellulari dei semi delle piante (oltre che di di alcune alghe tristemente note nell’Adriatico); la loro funzione è quella di trattenere acqua per evitare il pericolo di essiccamento e di conseguente perdita del potere germinativo del seme. Le mucillagini, a contatto con l’acqua, si dilatano formando soluzioni viscose ma non appiccicose. Queste soluzioni che si vengono a creare sono simili a gel e svolgono funzioni lenitive e nutrienti oltre che naturalmente idratanti.

La profumazione alla camomilla, come quella alla rosa, è una trasposizione dall’universo femminile a quello maschile, in un panorama sempre più ampio di fragranze senza alcun riferimento di genere. Tutte destinate a uomini forti, volitivi e determinati, ma che mantengono un pizzico di sensualità e romanticismo. Un dopobarba che si distingue per la fragranza naturale, oltre che per la consueta intensità ad alto concentrato di essenza.

Armando Ilič Misasi, 24 aprile 2021